Autore: Andrea Brandi

Giornata mondiale del libro 2021 Michel Foucault: lezioni al Collège de France, 1976

«Solo i contenuti storici consentono di ritrovare la rottura degli scontri e delle lotte che gli arrangiamenti funzionali o le organizzazioni sistematiche hanno appunto per scopo di mascherare.

La critica locale si è operata con “ritorni di sapere” […] producendo l’insurrezione dei saperi assoggettati. Saperi che si erano trovati squalificati come non concettuali o non sufficientemente elaborati: ingenui, gerarchicamente inferiori, collocati al di sotto del livello di conoscenza o di scientificità richiesto. Eppure è attraverso la riapparizione di questi saperi dal basso, di questi saperi non qualificati o addirittura squalificati […] che chiamerei il “sapere della gente” […] che si è operata la “critica”.

Si trattava del sapere storico delle lotte […] la memoria degli scontri che fino ad allora era stata tenuta al margine».

– Michel Foucault

Silvia Romano: sono stata forte e ho resistito

Silvia Romano: sono stata forte e ho resistito
Silvia Romano: sono stata forte e ho resistito

L’essenza della vita in una frase: «Sono stata forte e ho resistito».

Chiunque non approcci l’esistenza in questo modo, seguendo un mantra tanto semplice da pronunciare quanto difficile da applicare, non ha mai sofferto davvero. Non sa cosa significa subire, subire, subire senza sosta e senza possibilità di evadere. Perché niente come la necessità rende virtuosi.

Resistere. E resistendo, diventare più forti.